Standard - Club cane lupo cecoslovacco

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Standard

La Razza

STANDARD del Cane Lupo Cecoslovacco


Standard F.C.I. n° 332/03 settembre 1999

ORIGINE ex-Cecoslovacchia

PATROCINIO Repubblica Slovacca

DATE OF PUBLICATION OF THE VALID ORIGINAL STANDARD 03.09.1999

UTILIZZO cane di utilità


CLASSIFICAZIONE F.C.I.

Gruppo 1 (cani da pastore e bovari eccetto i bovari svizzeri)

Sezione 1 (cani da pastore con prova di lavoro)



CENNI STORICI

Nel 1955, all'epoca dell' URSS, fu incrociato a titolo di prova biologica il pastore tedesco con il lupo dei Carpazi.

Queste prove mostrarono che era possibile ottenere e allevare altrettanto bene sia l'incrocio lupo/cagna che l'incrocio cane/lupa.

La maggior parte di questi prodotti di incrocio disponevano della attitudini genetiche necessarie alla continuazione dell'allevamento. Nel 1965, l'esperimento propriamente detto terminò e fu elaborato un progetto di allevamento sistematico di questa nuova razza, cercando di unire e migliorare al meglio le qualità vantaggiose del cane e le attitudini favorevoli del cane.

Nel 1982, il cane lupo cecoslovacco fu riconosciuto come razza nazionale del comitato nazionale delle associazioni dell' URSS dell'epoca.

ASPETTO GENERALE
Costituzione solida, di taglia medio-grande, con struttura rettangolare.

E' simile al lupo per costituzione, movimento, mantello colore e maschera.

PROPORZIONI IMPORTANTI

Lunghezza corpo: altezza al garrese = 10:9

Lunghezza muso: lunghezza regione craniale = 1:1,5

COMPORTAMENTO CARATTERE

Pieno di temperamento, molto attivo, resistente, recettivo, rapido nelle sue reazioni, intrepido e coraggioso; di una fedeltà eccezionale verso il padrone; resistente alle intemperie, cane da utilità polivalente.

TESTA

Simmetrica, molto muscolosa; vista di faccia e di profilo ha forma di cono ottuso; netto dimorfismo sessuale.

Regione Craniale

Vista di fronte e di profilo la fronte è leggermente bombata; solco frontale non troppo evidente; protuberanza occipitale ben visibile.

Stop: mediamente marcato.

Regione Facciale

Tartufo: di forma ovale, nero.

Musello: Asciutto, non ampio, canna nasale rettilinea.

Labbra: Ben tese, angoli chiusi. Bordi neri.

Mascelle/denti: Mascelle forti e simmetriche; denti ben sviluppati, soprattutto i canini; articolazione sia a forbice che a tenaglia; dentatura completa e regolare.

Guancia: Asciutta, muscolatura sufficiente, non vistosamente pronunciata.

Occhi: Stretti, obliqui, di colore ambra. Le palpebre sposano bene la forma del globo oculare.

Orecchie: Erette, sottili, triangolari, corte (cioè non superano di 1/6 l'altezza al garrese), il punto più laterale dell'attacco dell'orecchio e l'angolo esterno dell'occhio sono sulla stessa linea; una verticale immaginaria tirata dalla punta dell'orecchio sfiora il bordo della testa.

COLLO

Asciutto, molto muscoloso; a riposo, la posizione del collo forma con l'orizzontale un angolo che arriva fino a 40°; il collo deve essere piuttosto lungo, per permettere al cane di toccare con il naso il suolo senza sforzo.

CORPO

Linea del dorso: Armoniosamente fusa e senza soluzione di continuità da collo al tronco, leggermente inclinata.

Garrese: Molto muscoloso; marcato, ma non abbastanza da nuocere all'armonia della linea del dorso.

Dorso: Fermo e rettilineo.

Regione lombare: Corta, molto muscolosa, non larga, leggermente inclinata.

Groppa: Corta, molto muscolosa, non larga, leggermente inclinata.

Petto: Simmetrico, molto muscoloso, ampio, a forma di pera, si restringe verso lo sterno. Non scende fino a livello dei gomiti; la punta della carena sternale non deve superare il livello dell'articolazione delle spalle.

L'anteriore ventre: Parete addominale tesa e sollevata. Fianchi leggermente retratti.

CODA

Attaccata alta, a riposo dritta e pendente; quando il cane è attento, viene generalmente portata a forma di falcetto.

ARTI


Arti anteriori

Gli anteriori sono dritti, solidi, asciutti e serrati; con i piedi leggermente girati verso l'esterno.

Spalle: Scapola piazzata molto verso l'avanti, molto dotata di muscoli; angolo di circa 65° con l'orizzontale.

Braccio: Molto muscoloso; forma con la scapola un angolo che va da 120° a 130°.

Gomiti: Ben aderente al corpo, non girati né all'interno né all'esterno, pronunciati, di buona motilità; braccio e avambraccio formano un angolo di circa 150°.

Avambraccio: Lungo, asciutto e dritto; la lunghezza dell'avambraccio e del metacarpo raggiungono il 55% dell'altezza al garrese.

Carpi: Solidi, molto mobili.

Metacarpi: Lunghi, devono formare con suolo un angolo di meno di 75°; leggermente elastico in movimento

Piedi anteriori: Grandi, leggermente girati all'esterno, con dita piuttosto lunghe e arcuate e unghie scure e solide; cuscinetti grossi, elastici e scuri.


Arti posteriori

Potenti e paralleli; una verticale immaginaria tirata dalla tuberosità asiatica taglia il garretto in due parti uguali. Speroni non desiderabili, devono essere eliminati.

Cosce: Lunga, molto muscoloso; forma con il bacino un angolo di circa 80°; articolazione dell'anca ferma e di buona motilità.

Grassella: Solida, di buona motilità

Gamba: Lunga, asciutto, molto muscolosa; forma con il metatarso un angolo di circa 130°.

Garretto: Asciutto, solido, di buona motilità.

Metatarsi: Lunghi, asciutti, pressoché in appiombo sul suolo.

Piedi posteriori: Dite piuttosto lunghi arcuate, unghie scure solide; cuscinetti grossi.

ANDATURE

Trotto armonioso, sciolto, disteso, con movimenti dei piedi il più possibile vicini al suolo; la testa e il collo si abbassano fino all'orizzontale. Al passo, il cane va di ambio.

PELLE

Elastica, tesa e senza pliche, non pigmentata

MANTO

PELO: Dritto, ben disteso; il pelo invernale e quello estivo sono molto differenti; in inverno predomina il con sottopelo, che forma con il pelo di copertura un manto spesso su tutto il corpo; è indispensabile che l'addome, la faccia interna delle cosce, lo scroto, le facce interne delle orecchie e gli spazi interdigitali siano anch'essi ricoperti; buon pelame sul collo.

COLORE: Del grigio giallo al grigio argentato con una maschera chiara caratteristica. Vi sono ugualmente peli chiari alla base del collo sul petto. Il colore grigio scuro con maschera chiara è ammesso.

TAGLIA

Altezza al garrese

Maschi minimo 65 cm

Femmine minimo 60 cm

Peso

Maschi minimo 26 kg

Femmine minimo 20 kg

DIFETTI

Ogni scarto da quanto sopra deve essere considerato un difetto da penalizzare in funzione della sua gravità.

Testa pesante o gracile.
Fronte piatta.
Assenza di 2 PM1 (premolari 1) o di due M3 (molare 3) non è da considerarsi difetto. Diventa difetto se oltre ai due PM1 manca un M3 o se oltre ai due M3 manca un PM1.
Occhi bruno scuro, neri o eterocromi.
Orecchie spesse, attaccate alte o basse.
Collo fortemente eretto a riposo; collo portato basso quando il cane è in piedi.
Garrese poco marcato.
Linea del dorso atipica.
Groppa lunga.
Coda lunga, attaccata bassa, portata incorrettamente.
Angoli degli arti anteriori scorretti.
Carpo debole.
Angolazioni dei posteriori scorrette, muscolatura insufficiente.
Maschera poco pronunciata.
Andatura accorciati, ondulanti.

DIFETTI ELIMINATORI

Aggressivo o troppo timido.
Proporzioni anormali.
Difetti di comportamento e di carattere.
Testa atipica.
Mancanza di denti in aggiunta a quanto sopra. Impianto irregolare.
Forma e posizione dell'occhio atipica.
Attacco e forma dell'orecchio atipica.
Presenza di fanoni.
Groppa incavata.
Cassa toracica atipica.
Attaccatura e portamento atipico della coda ù.
Posizioni difettose degli arti anteriori, arti atipici.
Pelo aperto, pelo atipico.
Colore del pelo fuori standard.
Legamenti articolari lassi.
Marcia atipicat.


Qualunque cane mostri chiaramente anomalie fisiche o comportamentali deve essere squalificato.

N.B.: I maschi devono avere i testicoli di aspetto normale completamente discesi nello scroto.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu